Questo sito utilizza cookies di tipo necessario, tecnico e potrebbero essere installati cookies di terze parti quali Facebook e Google. Per maggiori informazioni prego leggete la nostra infomrativa sui cookies . Ai sensi della legge italiana continuando la navigazione su questo sito consenti all'utilizzo dei cookies

X

ATS Pro Terra Sancta

Gli elementi più deboli della popolazione siriana sono stati i più colpiti durante la guerra civile, soffrendo soprattutto per la carenza di energia e di acqua, oltre che per la mancanza di cibo e di forniture mediche.

Dall’inizio del conflitto i frati francescani, presenti in Siria e nei Paesi limitrofi (Libano e Giordania) da secoli, sostengono la popolazione locale affiancati da alcuni collaboratori laici. A differenza della maggior parte delle organizzazioni umanitarie, i frati Francescani non hanno lasciato il paese in seguito all’inizio dei disordini, restando presenti e continuando a portare aiuto alla popolazione.

Insieme all’Associazione pro Terra Santa, i frati francescani in Siria hanno avviato e reso operativi quattro centri d'accoglienza nelle città di Damasco, Aleppo, Latakia e Knayeh con lo scopo di offrire posti letto agli sfollati interni, affrontando svariate situazioni di emergenza e fornendo i beni essenziali alla popolazione bisognosa delle zone circostanti. Attraverso le iniziative caritatevoli in corso, per lo svolgimento delle quali i 14 frati della Custodia di Terra Santa sono aiutati quotidianamente da alcuni volontari in ognuno dei 4 centri, si cerca di rispondere ai bisogni più immediati degli elementi più deboli della popolazione offrendo posti letto all’interno delle strutture, supportando gli sfollati interni nella riparazione delle loro case e nella ricerca di soluzioni abitative alternative. I frati provvedono all’acquisto di cibo (offrendo sia pasti nei centri sia distribuzioni alimentari e aiuti economici per le famiglie in varie situazioni di disagio), indumenti e coperte. Si cerca, inoltre, di rispondere ai bisogni che derivano dalla carenza del sistema sanitario pubblico dispensando medicine e provvedendo all'assistenza medica fondamentale. Viste le difficoltà incontrate dalle organizzazioni umanitarie a entrare e quindi operare direttamente nel Paese, raggiungendo la popolazione colpita il lavoro compiuto continua a rappresentare un punto focale per fornire assistenza primaria alla popolazione locale. Per le spese del progetto, si veda il budget allegato.

 

attività sul campo di pro terra sancta
attività sul campo di pro terra sancta
logo Comune di Roveretologo Fondazione Opera Campana dei Cadutilogo Comunità della Vallagarinalogo Azienda per il turismo Rovereto e Vallagarinalogo Medici Senza Frontierelogo Centro Sportivo Italianologo Nordic Walking Arcobalenologo Trentino Marketing
logo Radio Italia anni 60logo River bar gelaterialogo Manica spalogo EuroBevandelogo Targetlogo 2001 Team Padovalogo Itas Assicurazionilogo Salvetti geom. Mauriziologo Grigo Sportlogo Trentina Lattelogo Pulirapid snclogo Conad